Successo Niviuk alla Poggio Bustone Cup: podio in tutte e 3 le classi!

 
L'edizione 2020 della Poggio Bustone Cup - Memorial Trofeo Cerroni ha confermato, se mai ce ne fosse stato bisogno, il successo delle vele Niviuk, che hanno conquistato un posto sul podio in tutte e tre le classi: Open, Serial e Sport.
 
La competizione si è svolta dal 17 al 20 settembre a Poggio Bustone (RI). Nonostante le condizioni settembrine, più deboli e meno generose rispetto ad altri periodi dell'anno, si sono regolamente disputate le 4 giornate di gara previste, per un totale di 197 chilometri assegnati.
 
La prima task di 46 km se l'è aggiudicata in classe Open Michele Boschi, ai comandi di Nivuk X-ONE, seguito da Paolo Zammarchi (4°), Cristian Inverardi (7°) e Paolo Facchini (8°).
In classe Sport, hanno detto la loro Gabriele Bonafini e Luca Scariot, rispettivamente 4° e 6°, entrambi ai comandi di Niviuk ARTIK 5.
Ma la vera sorpresa della prima giornata arriva dal giovanissimo Valerio Marchetti, di soli 17 anni, all'esordio con il suo nuovissimo PEAK 5
 
Venerdì 18 settembre le condizioni sono state più favorevoli, consentendo di assegnare un percorso più lungo (56,36 km). 
Di nuovo ottimi risultati per il team InfinityFly Niviuk, in volo con X-ONE: Michele Boschi 4°, Paolo Facchini 5°, Paolo Zammarchi e Marco Busetta ex aequo al 6° posto.
La classe Serial non è stata da meno, con 4 piloti nei primi 10, tutti ai comandi del PEAK 5: Luca Paoletti 2°, Valerio Marchetti 4°, Martin Stecher 6° e Giampiero Di Brina 9°.
In classe Sport, il podio di giornata se lo aggiudica per i 2/3 la casa spagnola, con Gabriele Bonafini (2°) e Luca Scariot (3°), entrambi con ARTIK 5.
 
La terza giornata di gara vede il trionfo di Marco Busetta e del suo X-ONE, che chiude i 52,7 km assegnati, con un bel distacco di due minuti sul secondo classificato.
In Serial class, Piergiorgio Pintossi e Luca Paoletti portano il PEAK 5 in 5° e 6° posizione, mentre nella Sport è di nuovo Luca Scariot (ARTIK 5) a dire la sua, chiudendo in seconda posizione.
 
L'ultima giornata di gara è stata la più complessa dal punto di vista meteorologico, con un importante fronte temporalesco che ha interessato la zona di gara nella tarda mattinata, facendo temere l'impossibilità di disputare la task.
Una buona analisi meteo e l'indiscussa competenza del Direttore di Gara Damiano Zanocco sono state fondamentali per riuscire a impostare una task di 42 km, chiusa al 3° posto da Paolo Facchini e al 5° da Paolo Zammarchi, entrambi con X-ONE.
In Serial Class, sono di nuovo Valerio Marchetti (6°) e Giampiero Di Brina (8°) a portare il PEAK 5 tra i primi dieci posti della classifica, mentre in Sport è trionfo di Luca Scariot (1°) e Gabriele Bonafini (3°) con ARTIK 5.
 
Alla fine di queste tanto impegnative quanto entusiasmanti giornate di gara, la classifica generale vede i colori Niviuk sempre ai primi posti
  • in classe Open con Paolo Zammarchi (3°), seguito da Paolo Facchini (6°) 
  • in classe Serial con Luca Paoletti (3°), seguito dalla giovane promessa Valerio Marchetti, che chiude in quarta posizione a soli 3 punti da Luca
  • in classe sport con Gabriele Bonafini (3°), seguito da Luca Scariot (5°)
Complimenti a tutti i piloti e ai vincitori!
 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

PRODOTTI IN OFFERTA
loading

News

VEDI TUTTE

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER